Presentazione

Lo scopo principale di questo corso interclasse è integrare la prospettiva storica e quella filosofica nello studio dei fenomeni della società e della cultura, secondo una tradizione di ricerca e di didattica che ha caratterizzato le sedi dell'ateneo senese in un arco di tempo di oltre quarant'anni. Il corso di laurea magistrale in Storia e Filosofia ha una durata normale di due anni e ha l'obiettivo di fornire agli studenti una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di elevata qualificazione negli ambiti delle scienze filosofiche e delle scienze storiche. Si tratta di un corso di laurea interclasse, che si articola in due curricoli nelle sedi di Siena e di Arezzo: questi due curricoli presentano specificità e articolazioni con un privilegiamento da parte del curricolo senese dell'attenzione verso un percorso formativo che si snoda, da un punto di vista cronologico e tematico, dall'antichità alla contemporaneità mentre da parte del curricolo aretino dell'attenzione verso la contemporaneità e l'uso pubblico della storia.
Il Corso consente di conseguire la laurea magistrale nella classe LM-78 di Scienze filosofiche oppure LM-84 di Scienze storiche. Tramite questo corso il laureato magistrale potrà acquisire la piena padronanza degli strumenti e dei linguaggi degli studi filosofici e della ricerca storica, basata sulla conoscenza dei testi, delle teorie e delle fonti, analizzate nelle loro caratteristiche contenutistiche e formali, utilizzate per lo studio e l'analisi di temi e problemi della filosofia e la ricostruzione delle vicende storiche. Tra gli obiettivi formativi specifici di questo Corso figurano: a) l'uso di modelli teorici nel campo degli studi filosofici e storici; b) la conoscenza delle fonti, indagate nelle loro caratteristiche contenutistiche e formali e la capacità di utilizzarle per la ricostruzione, l'analisi e lo studio di eventi storici; c) la capacità di intervenire nel settore dell'analisi e dell'edizione di testimonianze letterarie e documentarie, sia con metodologie tradizionali che con l'ausilio di tecnologie informatiche; d) la lettura e l'analisi critica dei testi filosofici e delle fonti storiche e delle relative bibliografie; e) la preparazione di studi critici su temi e problemi affrontati nel Corso.

https://storia-filosofia.unisi.it/it

Storico o Filosofo
funzione in un contesto di lavoro:
- Andrà a svolgere attività di ricerca e di divulgazione in ambito storico e filosofico in contesti istituzionali e in centri di ricerca;
- Andrà a svolgere attività di consulenza e di coordinamento nel campo dei servizi, della comunicazione e della produzione culturale.
competenze associate alla funzione:
- Competenze nell'impostare, condurre e coordinare una ricerca specialistica nel campo delle discipline storiche e filosofiche;
- Competenze nello strutturare percorsi didattici e sviluppare attività formative nei diversi settori delle scienze filosofiche e storiche;
- Competenze nel promuovere e coordinare iniziative culturali che abbiano attinenza con l'ambito umanistico;
- Competenze nello svolgere attività di consulenza a supporto di enti pubblici e di imprese private operanti nel settore della produzione culturale e della comunicazione scientificamente qualificata;
- Competenze nel coordinare attività editoriali di vario livello e con diversa destinazione nell'ambito delle discipline storiche e filosofiche e delle loro connessioni con altri ambiti disciplinari.
sbocchi professionali:
La Laurea Magistrale in Storia e Filosofia consente sbocchi occupazionali in:

- Istituzioni ed Enti pubblici e privati di studio, ricerca, comunicazione e divulgazione culturale;
- Istituzioni governative e locali nei settori dei servizi culturali e del recupero di attività, tradizioni e identità locali;
- Nell'editoria connessa alla diffusione dell'informazione e della cultura storica e filosofica;
- Per quanto riguarda il tradizionale sbocco nell'insegnamento, i laureati magistrali che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno come previsto dalla legislazione vigente partecipare alle prove di ammissione per i percorsi di formazione per l'insegnamento secondario.
I laureati magistrali potranno infine partecipare alle selezioni previste per l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca e ad altri tipi di formazione avanzata, quali i Master di II livello.

Filosofo
funzione in un contesto di lavoro:
- Andrà a svolgere attività di formazione e di ricerca nei diversi ambiti delle scienze filosofiche;
- Andrà a svolgere attività di consulenza e di coordinamento nel campo della comunicazione;
- Dopo la frequenza di appositi corsi professionalizzanti, andrà a svolgere attività di counseling filosofico.
competenze associate alla funzione:
- competenze logico-argomentative;
- competenze nelle principali metodologie di analisi storico-critica dei concetti filosofici;
- competenze interpretative dei problemi di natura epistemologico-linguistica, ermeneutica ed estetica e delle questioni fondamentali della filosofia politica e morale;
- competenze nell'organizzare le proprie idee in uno stile adeguato ai diversi contesti e ai diversi interlocutori;
- competenze nell'aggiornare le proprie conoscenze con lo studio critico di testi e fonti diverse;
sbocchi professionali:
La Laurea Magistrale consente sbocchi occupazionali in:

- Istituzioni ed Enti pubblici e privati di ricerca.
- Istituzioni ed Enti pubblici e privati che si avvalgano di servizi di counseling filosofico e/o di consulenza nell'ambito della comunicazione e dell' etica applicata.
- Per quanto riguarda lo sbocco nell'insegnamento e l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca e ad altri tipi di formazione avanzata, quali i Master di II livello, si veda sopra il Profilo generico.

Storico
funzione in un contesto di lavoro:
- Andrà a svolgere attività di ricerca e di didattica in ambito storico;
- Andrà a svolgere attività di analisi, descrizione e interpretazione di eventi storici utilizzando fonti e strumenti di varia natura, allo scopo di ricostruire la storia di popoli e nazioni, nella loro dimensione economica, sociale e politico-istituzionale.
competenze associate alla funzione:
- competenze nell'interpretazione critica dei problemi;
- competenze logico-argomentative;
- competenze nello applicare le tecniche di indagine e le attitudini di ricerca acquisite per affrontare problematiche peculiari delle discipline storiche o ad esse collegabili;
- competenze nell'analizzare e riflettere criticamente in relazione al dibattito storico e, più in generale, al dibattito pubblico contemporaneo;
- competenza nell'aggiornare le proprie conoscenze con lo studio critico di testi e fonti diverse.
sbocchi professionali:
La Laurea Magistrale consente sbocchi occupazionali in:

- Istituzioni ed Enti pubblici e privati di ricerca.
- Istituzioni ed Enti pubblici e privati che si occupano della valorizzazione degli eventi storici in sede locale e in sede nazionale, privilegiando la dimensione pubblica del sapere storico.
- Per quanto riguarda lo sbocco nell'insegnamento e l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca e ad altri tipi di formazione avanzata, quali i Master di II livello, si veda sopra il Profilo generico.